CHIAMACI 081 7755318 - 335 6128394 - 349 1477791
DONA ORA
progetto-ti-racconto-di-me-associazione-compagni-di-viaggio-onlus

Progetto “Ti racconto di me”

Il cancro resta ancora una delle malattie a più ampia diffusione ed una delle principali cause di morte in ogni parte del mondo. Nell’immaginario individuale e collettivo il cancro continua ad associarsi a significati di sofferenza fisica e psichica, di disperazione, di morte, di stigma, di colpa, di vergogna.

La medicina si è sempre occupata di come ci si ammala, ma ha trascurato quelle che sono le modalità di reazione alla malattia a livello psicologico. Di quest’ultimo aspetto si occupa la Psiconcologia, disciplina relativamente nuova, che si occupa degli aspetti psicologici legati alle malattie oncologiche e che approfondisce in particolare l’impatto psicologico e sociale della malattia sul paziente, la sua famiglia e l’èquipe curante.

Il paziente deve riorganizzare la propria vita per poter così trasformare una sconfitta in una esperienza di rinascita. La soluzione va cercata in quelli che sono gli aspetti favorevoli della crisi: gli elementi di tragicità della crisi consentono un potente sviluppo di istanze riparative nei confronti del Sé e della vita.

Obiettivi del Progetto Ti racconto di me

Con il Progetto Ti racconto di me ci poniamo l’obiettivo di aiutare il paziente a ridurre e controllare il proprio disagio, la propria ansia, lo stress emotivo generato dalla malattia, attraverso colloqui di gruppo che permettono la condivisione delle esperienze e la valorizzazione delle risorse personali.

Obiettivi specifici del Progetto:

  • realizzazione di un cortometraggio di sensibilizzazione il cui fine è cercare di capire, attraverso i racconti, cosa significa vivere la malattia oggi;
  • condivisione della propria esperienza, vedendola anche attraverso gli occhi di altri;
  • aiutare i pazienti oncologici a fronteggiare situazioni difficili, eventi traumatici, momenti di sofferenza;
  • orientare e supportare le persone coinvolte, in processi decisionali e di scelta;
  • sviluppare, attraverso lo strumento della narrazione, una riflessione, sia nel paziente che nel medico, alla propria modalità espressivo-relazionale nel percorso assistenziale e di cura e sugli atteggiamenti nei confronti della sofferenza, favorendo il miglioramento dell’attenzione alla storia personale delle persone assistite.

Il progetto è a cura della dottoressa Giuseppina Petrillo.

CONTATTACI

compagnidiviaggioonlus@hotmail.com

335 6128394

COME PUOI AIUTARCI

FAI UNA DONAZIONE

Operiamo insieme una grande e profonda trasformazione culturale della nostra società.

Cambiamo la parola… umanizzazione

VUOI FAR PARTE DEL NOSTRO TEAM?

Per raggiungere i nostri obiettivi abbiamo bisogno anche del tuo aiuto! Potrai far parte di un gruppo di persone accomunate da un ideale sincero.

 TUTTI I NOSTRI PROGETTI

SHARING IS CARING

Questo sito utilizza cookie tecnici, anche di terze parti, per rendere la tua navigazione piacevole. Non utilizza cookie di profilazione. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca su 'Maggiori Informazioni'. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi